testimonianze

Le testimonianze
 

 

 

Mi distendo e il viaggio inizia subito con una sensazione di sprofondamento ad un livello più profondo di coscienza e poi un'esperienza energetica che muove e smuove, vibrazioni fisiche e psichiche, un rilassamento forte ma cosciente di ciò che accade all'interno,.sono come un grosso sasso sulla terra e un faraone immobile nel suo sepolcro. il momento del risveglio si manifesta con movimenti spontanei delle dita e poi delle mani . Poi una strana tranquillità dentro che porti con te nei momenti della tua vita "oltre" e "nonostante", un'esperienza potente che ti segna e ti pulisce.

 

baci dani

 

 

 

Ho partecipato a qualche sessione  di tecnica vibrazionale e di Riconnessione, e ....

lasciarsi andare alla propria coscienza: è difficile, la mente è pronta a controllare.

sul lettino, mi sono sentita più diritta, più raddrizzata, ho trovato un centro nel senso più fisico che ci sia, un centro al mio corpo che ha voluto trovare un po' più di simmetria.

Confrontarsi con qualcuno che fa un "viaggio interiore", aiuta a non perdersi nelle cose e difficoltà di tutti i giorni, se anche tu stai facendo un "viaggio interiore" ma rischi di perderti tra il lavoro e la famiglia, e i problemi conseguenti.

Un bambino di cui occuparti, con l'epilessia e l'autismo, crea nella vita bellezza, gioia e fatica: la centratura non la si può MAI perdere, con lui, e se la si perde, si rischia di vivere la sua presenza con stress anzichè con gioia e scoperta.

Le chiacchierate sono servite per ritrovare centratura nel percorso, come le sessioni di vibrazioni e riconnessione, e per capire cose che da sola senza il confronto non avrei potuto vedere.

 

Silvia

 
Comments